Climasolservice

L’Interruttore differenziale, spesso chiamato salvavita, svolge una funzione importante per la protezione delle persone, a partire dall’ambito domestico fino a quello industriale. In elettrotecnica viene classificato come dispositivo di sicurezza, infatti offre una protezione da guasto elettrico verso terra o folgorazione fase-terra.

Nel normale funzionamento la corrente che attraversa la fase ed il neutro è la stessa, quindi il differenziale continua a funzionare senza interruzioni. L’Apparecchio elettrico o l’insieme di apparecchi collegati al differenziale assorbiranno una certa corrente, ma la somma di tutte le correnti prelevate dalla fase devono “ritornare” dal neutro, in sintesi.

Se per qualche motivo una persona viene direttamente a contatto con la fase od il neutro, si ha la condizione di guasto da contatto diretto: in sostanza la persona funge da apparecchio elettrico e attraverso tipicamente gli arti fluisce una corrente elettrica pericolosa. In questo caso il differenziale “sente” questo cambiamento perché una parte della corrente I1 fluisce nel corpo della persona come corrente I2. Ne consegue che la corrente prelevata dalla fase non “rientra” del tutto al neutro, ma una parte è “prelevata” dalla persona. Se la differenza di corrente che entra dalla fase rispetto a quella che esce dal neutro supera una certa soglia, l’interruttore differenziale “scatta” ed interrompe il flusso di energia elettrica, salvando spesso la vita alle persone. Questa soglia è la corrente nominale differenziale di intervento ed è stampigliata sull’interruttore. Nell’ambito civile si usano differenziali con corrente di 0,03 ampere (0,03A), o 30 milliampere (30mA). In industria invece si installano differenziali diversi e programmabili nella corrente di intervento, a seconda di diversi fattori come la selettività, il tipo di carichi, il tipo di protezione del circuito.

Manutenzione. Perché è importante

Ma come faccio a sapere se il differenziale mi proteggerà al momento del bisogno?

FIGURA SOTTO

La normativa prevede che l’interruttore differenziale sia testato mensilmente. Una procedura fai-da-te molto semplice è quella di usare il pulsante di test, presente sul differenziale. Questo pulsante, se premuto, da luogo alla condizione di guasto e deve far intervenire il salvavita. Diversamente vi consigliamo fortemente di far controllare il vostro impianto da un professionista.

Chiudi il menu